Istituto Comprensivo "B. Sestini" Agliana

Erasmus KA1

ERASMUS+ Azione chiave 1 (KA1) – Mobilità per l’apprendimento
Progetti di mobilità sono incentrati sulla formazione del personale della scuola per la crescita professionale e lo sviluppo di nuove competenze.
È possibile scegliere tra partecipazione a corsi strutturati, eventi formativi o job-shadowing – ovvero periodi di osservazione in un istituto partner di un altro paese –  e un periodo di insegnamento o formazione in un istituto partner europeo.

Un progetto di mobilità KA1 deve nascere dalle reali esigenze formative della scuola e dello staff e deve essere rilevante rispetto agli obiettivi dell’azione e alle priorità del settore scuola.
Ogni scuola può presentare un Progetto di mobilità che coinvolga sia il personale docente che non docente. La formazione europea diventa un’esperienza di crescita professionale e di sviluppo di nuove competenze che parte dalle esigenze dell’istituto nel suo insieme.

Il nostro Istituto ha partecipato a due Progetti Erasmus KA1

Progetto Erasmus+ “One Step Forward”  a.s. 2018/2019 –  a.s. 2019/2020

Convenzione One-Step-Forward-2018-1-IT02-KA101-047605-CONVENZIONE.pdf

Obiettivi

Modalità organizzative

A)CORSI STRUTTURATI

B) JOB SHADOWING in 5 scuole di Istituti stranieri (Portogallo, Danimarca, Estonia, )

Progetto Erasmus+ “Partycipate”  a.s. 2015/2016 –  a.s. 2016/2017

in rete con USR Toscana –  I.C. Roncalli/Galilei PT – I.O.C. San Marcello Pt – Liceo Scientifico e linguistico Copernico – PO

Obiettivi

Affrontare, in una logica di cooperazione e di dimensione europea le tematiche relative a Progettazione curricolare verticale, certificazione delle competenze, metodologie didattiche

Tali tematiche sono state oggetto della formazione dei docenti destinatari della mobilità sia attraverso la partecipazione a percorsi formativi coerenti con gli obiettivi del progetto sia attraverso attività di job shadowing.

Modalità organizzative

A)CORSI STRUTTURATI

1. Eduglocal Lesvos: (Global Education) Think Global – Act Local – Learn Glo-cal! (Mytilene, Greece)

Il corso affronta i principali temi della globalizzazione (cambiamento climatico, sovranità alimentare, cittadinanza globale..) nella loro interdipendenza e nell’interconnesione con le problematiche locali.

2. Assessment for learning Creative and diverse assessment methods for education in the 21st century (Borgarnes, Iceland)

Oggetto del corso sono la valutazione per l’apprendimento (nuovi metodi di valutazione per pratiche didattiche innovative); l’implemento e la valutazione delle competenze interculturali e la creatività; valutazione olistica (apprendimento fondato su progetti e sviluppo di nuove competenze valutative).

3. The Global Classroom – Educating for a more just and sustainable world (Sliema, Malta)

Il corso verte sulle metodologie didattiche per implementare l’educazione allo sviluppo sostenibile.; la didattica dello sviluppo sostenibile e il suo contributo ai risultati dell’apprendimento e allo sviluppo delle competenze.

4. CLIL-Practical Methodology for Teachers working with CLIL (St.Julian’s, Malta)

Il corso affronta il rapporto fra principi del CLIL e pratiche didattiche, nello specifico: come integrare il CLIL nel curricolo; il CLIL e le ‘5 C’; CLIL e valutazione; sussidi didattici per il CLIL.

5. Intercultural and Communication Skills (St.Julian’s, Malta)

Il corso definisce le competenze interculturali e comunicative e ne chiarisce l’interrelazione. Tratta dell’integrazione dello sviluppo di queste competenze nella didattica; dell’influenza delle competenze comunicative e interculturali sulle dinamiche di gruppo, la leadership, la diversità. Sviluppa competenze di gruppo.

6. How to make your school more international and global (Benalmadena- Malaga Spain)

Il corso si incentra sulle strategie per sviluppare processi di internazionalizzazione delle scuole: come creare partnership internazionali, come sviluppare competenze interculturali nei/nelle docenti, come dare una dimensione europea e internazionale al curriculum scolastico.

7. Best Practices Benchmarking II April 2016 (Vantaa, Finland)

Il corso propone un’analisi comparativa delle buone pratiche didattiche: aggiornamento delle/dei docenti, lavoro in team, didattica individualizzata, utilizzo di tecnologie digitali, dimensione europea della didattica.

B) JOB SHADOWING in 7 scuole di Istituti stranieri (Francia, Malta, Svezia, Grecia)

Si tratta di un’attività di osservazione intenzionale e mirata tesa a cogliere gli elementi di complessità di una situazione registrando processi e atteggiamenti da una prospettiva interna. Nella classe, l’osservazione è uno dei modi privilegiati della ricerca qualitativa; permette di conoscere ciò che succede in aula e, attraverso questo processo, di acquisire una maggiore consapevolezza di comportamenti, atteggiamenti e convinzioni di docenti e studenti e della stretta interazione tra i primi e i secondi.

 

Convegno Finale Progetto “Partycipate…per l’Europa” 

locandina-partycipate

 

 

© Copyright 2018
Istituto Comprensivo “Bartolomeo Sestini”
Via della Libertà, 15
51031 AGLIANA (PT)

Telefono: +39 0574 678510
Fax: +39 0574 678517
E-mail: PTIC808005@istruzione.it
PEC: PTIC808005@PEC.ISTRUZIONE.IT

Dove Siamo